de fr it

Fruence

La fortezza e la signoria di F., situate nella conca valliva omonima della Veveyse fra Moléson e Vuarat, sono menz. per la prima volta nel 1095, con Leitfredus de castello Friuvencie. Nella seconda metà del XII sec. sono attestate come feudi dei signori de Blonay in possesso della fam. de F. Nel 1244 Guillaume e Nicolas de F. posero la signoria sotto la sovranità di Pietro II di Savoia; nel 1296 il conte Amedeo V acquistò F., che divenne possesso diretto della casa Savoia, e trasferì la sede della signoria a Châtel-Saint-Denis, appena fondata. Fino alla sua estinzione, nel XV sec., la fam. F. (de Châtel) detenne il visdominato, che nel 1629 passò a Friburgo. La fortezza e l'abitato, che comprendeva una chiesa parrocchiale menz. per la prima volta nel 1228, si trovavano a sud ovest dell'odierna frazione di F., sullo sperone roccioso alla confluenza dei due torrenti della Veveyse; entrambi vennero abbandonati con la costruzione di Châtel-Saint-Denis (1296/1301).

Riferimenti bibliografici

  • B. de Vevey, Châteaux et maisons fortes du canton de Fribourg, 1978, 150-156
  • G. Castelnuovo, L'aristocrazia del Vaud fino alla conquista sabauda, 1990, 99 sg.
Link
Controllo di autorità
GND