Albula

Fiume ed ex distretto del canton Grigioni. Prima attestazione: Ilbelle (1349); nome romancio: Alvra.

Nel fiume Albula, che nasce sul versante nord del passo dell'Albula, in territorio di Bergün Filisur, confluiscono gran parte delle acque dei Grigioni centrali. Sotto Filisur vi si immettono le acque della Landwasser e, nei pressi di Tiefencastel, quelle della Julia. Sfocia nel Reno posteriore nei pressi di Fürstenau, dopo avere attraversato lo Schin. Lungo il suo corso sono state costruite le centrali idroelettriche del comune di Bergün a Preda (1904), della città di Zurigo a Sils im Domleschg (1910) e dell'Albula-Landwasser Kraftwerke AG, con impianti a Filisur (1965) e Tiefencastel (1988, dighe).

Il distretto dell'Albula venne istituito nel 1851. Struttura creata artificialmente, senza tradizioni storiche, era composto dai circoli di Oberhalbstein, Bergün, Belfort e Alvaschein, che nel 1851 si erano sostituiti alle vecchie giurisdizioni (comune giurisdizionale) di Stalla (Bivio), Oberhalbstein, Tiefencastel, Obervaz, Bergün e Ausserbelfort e Innerbelfort. In seguito alla riforma territoriale del canton Grigioni, che abolì circoli e distretti, fu soppresso alla fine del 2015 e rimpiazzato dalla regione Albula, di cui però non fa più parte Mutten, passato alla regione Viamala.

Riferimenti bibliografici

  • Egli, Kaspar: Die Landschaft Belfort im mittleren Albulatal (Kanton Graubünden). Das traditionelle Element in der Kulturlandschaft, 1978 (Basler Beiträge zur Geographie, 19).
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1349: Ilbelle
Endonimi/Esonimi
Albula (tedesco)
Alvra (romancio)

Suggerimento di citazione

Jürg Simonett: "Albula", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.12.2019(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/008085/2019-12-17/, consultato il 14.07.2024.