de fr it

Plaffeiensignoria

Signoria medievale e baliaggio friburghese (1486-1798). Dalla sua fondazione, nel 1072, il convento di Rüeggisberg possedeva nel territorio di P. beni, i diritti di collazione e l'alta giustizia. Anche i signori d'Englisberg vi detenevano beni; acquisirono la sovranità feudale sulla valle, che formava una marca autonoma. Guillaume d'Englisberg confermò nel 1319 che i suoi servi non avrebbero dovuto pagare maggiori tributi rispetto al passato. In seguito i diritti passarono alla signoria di Illens e nel 1474 alla città di Friburgo, che acquisì anche i diritti di Rüeggisberg. Da allora fino al 1798, P. costituì un baliaggio amministrato da Friburgo, non sottoposto quindi alle Anciennes Terres. Ai balivi competeva l'alta giustizia e l'incasso dei tributi signorili. L'Ammann e il cancelliere, originari del luogo e nominati da Friburgo, esercitavano la bassa giustizia (con l'aiuto di giurati e uscieri cant.) e amministravano i beni comuni (insieme al tesoriere cant.). Questi magistrati erano eletti e controllati dall'assemblea com.

Riferimenti bibliografici

  • Beiträge zur Heimatkunde, 27, 1956, 3-163
  • A. Thürler, «Das Freiburger Oberland [Jaun, Plaffeien, Plasselb] und seine Vergangenheit», in Beiträge zur Heimatkunde, 47, 1977, 9-95