de fr it

Thurlinden

Giurisdizione indipendente (Freigericht) in Turgovia che dal ME al 1798 esercitò i diritti di bassa risp. media (tribunale criminale, Frevelgericht) giustizia. In un territorio rivendicato da diversi signori, che si estendeva da Bussnang a Kirchberg nel Toggenburgo fino a Fischingen, comprendeva numerose curtes sparse, spec. a Almensberg, Bifang, Geftenau, Greutensberg, Grobenbach, Hagenbuch, Hagenwil, Metzgersbuhwil, Puppikon, Remensberg, Rothenhausen, Ruedenwil, Sommerau, Toos, Wartenwil, Welfensberg, Dietswil, Hänisberg, Ötwil, Schalkhausen e Wolfikon, nonché le località di Balterswil e Hatterswil. Nel XIII sec. T. passò ai conti d'Asburgo quale parte dell'eredità dei von Kyburg. La giurisdizione era amministrata da due uscieri (Freiweibel), ciascuno dei quali possedeva un manso a Ötwil e Remensberg. Nel 1314 il duca Leopoldo I d'Asburgo cedette in pegno il manso di Ötwil. Nel 1506 Balthasar von Hohenlandenberg vendette T. al principato abbaziale di San Gallo, che la pose sotto l'amministrazione della residenza abbaziale di Wil. Dal tardo ME il tribunale della giurisdizione (statuto nel 1458) si riuniva sotto i tigli sulla riva della Thur a est di Rickenbach nella contea del Toggenburgo o, in caso di cattivo tempo, in una taverna a Rickenbach.

Riferimenti bibliografici

  • W. Müller, «Das Freigericht Thurlinden», in ThBeitr., 103, 1966, 5-96