de fr it

Raitigericht

Bassa giurisdizione turgoviese situata sul Seerücken e parte del baliaggio di Eggen, che traeva origine dalla parrocchia vescovile di Costanza (Bischofshöri); (1447: Raitin vogty). Nel 1447 il R. fu venduto per 1155 fiorini da Hans von Klingenberg a Costanza, che ne affidò l'amministrazione al cosiddetto Raitiamt, l'ufficio cittadino responsabile fin dal XIII sec. dell'assistenza ai poveri. Il R. comprendeva fra l'altro i villaggi e le curtes di Ellighausen, Geboltshausen, Neuwilen, Bächi, Stöken e Schwaderloh e quattro case a Engelswilen. Secondo uno statuto del 1490 l'amministratore dell'ospizio di S. Jodoco ne era pres., mentre il balivo della Turgovia giudicava i casi di appello. Fino al 1798 gli amministratori del Raitiamt della città di Costanza (detti Raitipfleger) erano i balivi del Raitigericht.

Riferimenti bibliografici

  • P. F. Kramml, Kaiser Friedrich III. und die Reichsstadt Konstanz 1440-1493, 1985
  • H. Nater, Neuwilen, Ellighausen, Lippoldswilen, 1971