de fr it

Matten

Bäuert e villaggio nel com. di Sankt Stephan (BE), situato nel fondovalle alla confluenza del Färmelbach nella Simme. Antico possedimento regio burgundo, nel 994 fu donato dalla regina Adelaide al convento di Selz (Alsazia) e nel 1276 passò al capitolo di Därstetten. Durante il ME, M. appartenne in gran parte alla signoria di Mannenberg dei baroni von Raron. Diversamente dal vicino com. di Sankt Stephan, dopo la spartizione M. non fece parte della signoria di Mannenberg-Reichenstein, ma passò, insieme alla fortezza di Mannenberg, a diversi signori (von Strättligen, de Gruyère, von Düdingen), alla città di Friburgo e, infine, nel 1386, a Berna, che lo unì alla castellania di Obersimmental, cui fu sottoposto anche Sankt Stephan nel 1494. Sul piano ecclesiastico fece capo a Sankt Stephan, di cui condivise le sorti demografiche ed economiche.

Riferimenti bibliografici

  • Simmentaler Heimatbuch, 1938