de fr it

Guévaux

Frazione situata sulla riva settentrionale del lago di Morat costituita da due case padronali e due case di viticoltori, a cavallo della frontiera tra i cantoni di Friburgo e Vaud, in territorio degli ex comuni di Haut-Vully (dal 2016 parte del comune di Mont-Vully) e di Mur (dal 2011 parte del comune di Vully-les-Lacs). Prima attestazione: Govel (1240).

Guévaux: carta di situazione 2018 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2019 DSS.
Guévaux: carta di situazione 2018 (Geodati: Ufficio federale di statistica, Swisstopo, OpenStreetMap) © 2019 DSS.

La stazione di Mur-Chenevières de Guévaux I, nel canton Vaud, figura fra i 56 siti palafitticoli svizzeri iscritti nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco e fra i pochi siti del lago di Morat risalenti all'età del Bronzo antico. La spartizione di Guévaux tra le signorie di Cudrefin e di Lugnorre risale probabilmente all'inizio del XIV secolo. Nel 1742 Jean Bernard Kilchberger, balivo di Sankt Johannsen, costruì la casa padronale Les Rondas, in territorio friburghese. Gli edifici utilitari furono realizzati verso il 1760, quando la strada fu spostata a nord delle proprietà. Nicolas Kilchberger, balivo di Avenches, costruì nel 1747 la casa sul lato vodese, riacquistata nel 1825 da Auguste Roulet di Neuchâtel e in seguito dalla famiglia Rivier (1880). La birreria in funzione nel XVIII secolo fu trasformata in una cartiera tra il 1818 e il 1832.

Riferimenti bibliografici

  • MAS FR, 4, 1989, 338-343
  • M. Fontannaz, «Guévaux ou la vie tranquille», in RHV, 1997, 149-190
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Prima/e menzione/i
1240: Govel