de fr it

Saint-Mauricecastellania, distretto

Castellania savoiarda (XII sec.-1475), territorio soggetto dell'alto Vallese (1475-1798), distr. della Repubblica elvetica (1798-1802), decania della Repubblica del Vallese (1802-10), cant. del Dip. franc. del Sempione (1810-15), poi decania (1815) e distr. (1848) del cant. Vallese; nel 2017 comprende i com. di Collonges, Dorénaz, Evionnaz, Finhaut, Massongex, Salvan, S. (capoluogo), Vernayaz e Vérossaz. Pop: 3784 ab. nel 1798, 5817 nel 1850, 7578 nel 1900, 8051 nel 1950, 10'420 nel 2000.

La castellania di S. (con il capoluogo omonimo) venne fondata nel 1034 ca. dalla casa dei Savoia. Dalla creazione dei baliaggi nel XIII sec. dipese dal baliaggio dello Chablais. La castellania, la cui contabilità è conservata dal 1274, fu più volte amministrata assieme a Monthey. Nel 1240 Amedeo IV di Savoia la diede in appannaggio a sua sorella Margherita, poi a suo nipote Enrico III d'Inghilterra; dal 1324/25 al 1340 fu anche inserita nel dotario di Maria di Brabante, vedova di Amedeo V di Savoia. Nel 1476 passò ufficialmente sotto la signoria del vescovo di Sion e delle decanie. Il governatore del basso Vallese risiedeva a S., nel castello costruito a protezione della frontiera con il baliaggio (gouvernement) bernese di Aigle. Nel 1536 il basso Vallese fu diviso in quattro baliaggi (gouvernement): quello di S., che le decanie conservarono dopo il trattato di Thonon (1569), contava nove castellanie, fra cui quella di S.

Nel 1798 l'Assemblea generale dei com. del basso Vallese ("bandiere" di S., Monthey ed Entremont) chiese la fine della signoria dell'alto Vallese ed elesse un Consiglio generale con sede a S. L'antica castellania fu una delle decanie dell'effimera Repubblica delle dieci decanie (marzo-aprile 1798), prima dell'annessione forzata di quest'ultima alla Repubblica elvetica.

Riferimenti bibliografici

  • A. Donnet, La Révolution valaisanne de 1798, 2 voll., 1984
  • C. Thévenaz Modestin, «"Et le seigneur a voulu les diviser": les châtellenies savoyardes de Monthey et de Saint-Maurice comme entités administratives (milieu XIIIe-milieu XIVe siècle)», in Vallesia, 2004, 269-279