de fr it

Germania superior

Provincia romana che all'epoca includeva la maggior parte della Svizzera romana, in particolare le coloniae di Nyon, Avenches, con il territorio degli Elvezi, e Augst. Le province imperiali della Germania superior e della Germania inferior (con capitale Colonia) furono create nell'85 d.C., o poco dopo, dai distr. militari della provincia Belgica. La sede del prefetto senatorio (legatus Augusti pro praetore) era Magonza, mentre l'amministrazione delle finanze era di competenza di un procurator, di rango equestre, che risiedeva a Treviri. La Germania superior si estendeva dal fiume Vinxtbach, a sud di Bonn, fino al lago di Ginevra; a est andava dal lago di Costanza alle Alpi bernesi, passando per Pfyn e il Gottardo settentrionale. A ovest dell'alto Reno la provincia abbracciava il territorio a sinistra del fiume (Sequani, Lingoni e ceppi minori) e dalla fine del I sec. d.C. anche a destra (la Foresta Nera; intorno a Rottweil). Il confine con la Germania libera era garantito dal limes, da castra e campi legionari a Magonza, Strasburgo e (solo fino al 101) Windisch. I territori a destra del Reno furono persi nel 260; intorno al 300 Diocleziano divise la Germania superior in Germania Prima e Sequania (Maxima Sequanorum).

Riferimenti bibliografici

  • J. C. Wilmanns, «Die Doppelurkunde von Rottweil und ihr Beitrag zum Städtewesen in Obergermanien», in Epigraphische Studien, 12, 1981, 1-182
  • W. Eck, Die Statthalter der germanischen Provinzen vom 1.-3. Jahrhundert, 1985
  • M. Dondin-Payre (a cura di), Cités, Municipes, Colonies, 1999