de fr it

Pierre JosephArnoux

5.11.1768 Porrentruy, 10.5.1825 Porrentruy, cattolico, di Porrentruy. Figlio di Joseph, avvocato alla corte del principe vescovo di Basilea, e di Marie Catherine Crétin. Marie Magdalène Schumacher, figlia di Joseph Anton, membro del Consiglio segreto del principato vescovile. Ottenuto il dottorato in diritto, nel 1790 divenne avvocato alla corte del principe vescovo. Nel 1792 si rifugiò nella Confederazione e poi nell'Impero; tornato a Porrentruy nel 1800, fu dapprima avvocato e dal 1809 aggiunto del borgomastro. Nel 1814 insieme a Ursanne Conrad Joseph de Billieux condusse a Vesoul (F) i negoziati con l'imperatore Francesco I sulla sorte del territorio dell'ex principato basilese. Designato nel 1814 quale borgomastro di Porrentruy dal governatore generale Konrad Karl Friedrich von Andlau-Birseck, fu tra i sette notabili giurassiani che firmarono l'Acte de réunion con Berna. Mantenne la carica di borgomastro anche durante la Restaurazione; nel 1816 fu eletto al Gran Consiglio di Berna quale rappresentante della cittadina giurassiana. Fu giudice del tribunale civile di Porrentruy.

Riferimenti bibliografici

  • M. Jorio, Der Untergang des Fürstbistums Basel (1792-1815), 1982, 238 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 5.11.1768 ✝︎ 10.5.1825