de fr it

Cotterd

La casa parrocchiale con i suoi giardini terrazzati. Acquatinta acquerellata di Samuel Weibel, 1827 (Musée historique de Lausanne).
La casa parrocchiale con i suoi giardini terrazzati. Acquatinta acquerellata di Samuel Weibel, 1827 (Musée historique de Lausanne).

Frazione del comune di Vully-les-Lacs (VD), situata su un terrazzo del lago di Morat. Tra le più piccole parrocchie del cant., C. comprende Bellerive (VD) e una parte di Constantine (Salavaux). La chiesa di S. Severino, che nel ME dipendeva dai canonici di S. Nicola di Losanna, fu traformata nel 1701-02; una vetrata raffigurante delle armi del pastore Daniel Marmet risale a quell'intervento. Da allora l'antica parrocchia di Bellerive prese il nome di C. e fu annessa a Montet (1845-64); il nuovo pastore venne nominato solo nel 1881. Una casa parrocchiale fu costruita da Abraham Burnand nel 1752. Nel 1872 venne aperta la scuola com., e dal 1825 al 1864 fu attivo un pensionato per fanciulle che godette di buona reputazione. Tra gli edifici degni di interesse, vi è una casa padronale del XVIII sec., con un avancorpo poligonale del 1854, che dall'inizio del XVII sec. fu di proprietà della fam. Stürler, in seguito (dal 1785) dei Marcuard.

Riferimenti bibliografici

  • M.-L. Keusen, Eglise de Cotterd, [1985]
Link
Controllo di autorità
GND