de fr it

HeinrichAsperlin

1410 ca., 15.12.1457 Sion, di Raron. Figlio di Rudolf e di Agnes von Raron; fratello di Rudolf (->). Rettore dell'altare di S. Silvestro nella cattedrale di Sion (1434), divenne in seguito canonico (1435) e decano del capitolo cattedrale (1437-53), nonché parroco di Leuk (1443-53). Nel 1439 partecipò al Concilio di Basilea. Vescovo di Sion dal 1451, fu confermato in questa carica da Niccolò V solo nel 1454, dopo la rinuncia del controcandidato papale, cardinale Guillaume-Hugues d'Estaing; al momento dell'elezione pretese dai Vallesani la revoca dei cosiddetti articoli di Naters, in vigore dal 1446. Nel 1454-55 strinse con Milano e Venezia un'alleanza che portò al Vallese notevoli vantaggi economici e un periodo di pace. Commissionò parecchi affreschi per la chiesa di Valère a Sion.

Riferimenti bibliografici

  • B. Truffer, Portraits des évêques de Sion de 1418 à 1977, 1977, 27-29
  • HS, I/5, 212-214