de fr it

Repubblica rodanica

Denominazione di una delle tre repubbliche (le altre due erano l'Elvetica e la Tellgovia) in cui si intendeva suddividere la Conf. dopo la vittoria delle truppe franc. nel marzo del 1798. Questa idea, elaborata dal Direttorio franc., era condivisa da Félix Desportes, residente di Francia a Ginevra. Stabilita dal generale Guillaume Brune, comandante delle truppe franc. in Svizzera, la spartizione non fu mai messa in pratica. Losanna avrebbe dovuto divenire la capitale della R., che sarebbe stata suddivisa in cinque cant.: Lemano, Sarine et Broye, Oberland, Vallese e Ticino. Questa prospettiva suscitò numerose proteste. A Parigi, Frédéric-César de La Harpe intervenne energicamente presso il Direttorio, che già il 15 marzo abbandonò il progetto per ritornare all'idea di una Repubblica elvetica una e indivisibile.

Riferimenti bibliografici

  • J. C. Biaudet, M.-C. Jequier (a cura di), Correspondance de Frédéric-César de La Harpe sous la République helvétique, 1, 1982; 2, 1985
  • E. Mottaz, «La République rhodanique», in RSS, 27, 1947, 61-79