de fr it

AugusteBlanqui

1.2.1805 Puget-Théniers (Dip. Alpes-Maritimes, F), 1.1.1881 Parigi. Dopo l'insurrezione repubblicana del 12.5.1839, il governo franc. credette erroneamente che si fosse rifugiato nel cant. di Basilea Campagna. Soggiornò clandestinamente in Svizzera più tardi, da maggio a novembre del 1866; in questo periodo, approfittando del congresso dell'Internazionale a Ginevra, cercò di organizzare l'opposizione ai dirigenti parigini da lui accusati di bonapartismo. Sempre a Ginevra incontrò con discrezione repubblicani franc. e radicali ginevrini contrari alla linea politica di James Fazy; in seguito soggiornò a Losanna, Friburgo e a La Chaux-de-Fonds. Pubblicò alcuni articoli sul giornale Le Confédéré, diretto da Georges Joseph Schmitt, grazie al quale incontrò Alexander Ivanovic Herzen.

Riferimenti bibliografici

  • M. Dommanget, Blanqui et l'opposition révolutionnaire à la fin du Second Empire, 1960
  • M. Paz, Un révolutionnaire professionnel, Blanqui, 1984
  • X. Studer, Un démon canonisé, mem. lic. Losanna, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.2.1805 ✝︎ 1.1.1881