de fr it

Passo d'Antrona

Passo situato a 2838 m, fra le valli di Antrona (I) e di Saas, un tempo detto anche Saaserberg o Saaserfurka. Il sentiero è menz. per la prima volta nel 1217. In un documento del 1415 gli ab. delle due valli si impegnarono a sistemarlo e mantenerlo in buono stato; altri lavori di manutenzione sono attestati nel 1440, 1573 e 1719. La trasformazione del sentiero in mulattiera e la parziale selciatura della stessa furono probabilmente eseguite dopo il 1791. Il passo serviva spec. agli scambi interregionali di merci (esportazione di pecore e panni, importazione di vini, spezie e ferramenta); alla fine del XVI e nel XVIII sec. veniva utilizzato anche per l'importazione di sale. Nel 1792 i valligiani costruirono sulla sommità del passo una sosta per il sale; resti dell'edificio e dell'antico selciato sono in parte visibili ancora oggi. Il traffico di merci cessò verso il 1805, quando fu aperta la strada sul Sempione.

Riferimenti bibliografici

  • H. Dübi, A. Zimmermann, Saas-Fee und Umgebung, 1946
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Trasporti / Passo