de fr it

Pace diCampoformio

La pace di Campoformio del 17.10.1797 fra l'Austria e la Repubblica franc. vincitrice pose fine alla prima delle guerre di Coalizione. L'Austria rinunciò a vaste parti dell'Italia settentrionale (Repubblica Cisalpina) e promise di cedere alla Francia i territori imperiali a sinistra del Reno in occasione del congresso di Rastatt; con il sesto articolo segreto l'Austria lasciò alla controparte tutti i propri possedimenti compresi fra Bernau (com. Leibstadt) e Basilea, in particolare il Fricktal, in seguito annessi alla Repubblica elvetica. Alla Francia venne concessa libertà d'azione in Svizzera al fine di avviare il crollo dell'ancien régime; il 14.12.1797, in un'azione preliminare, le truppe franc. occuparono la parte meridionale del principato vescovile di Basilea, compresa nella neutralità elvetica, inaugurando così l'occupazione militare della Svizzera (Invasione francese).

Riferimenti bibliografici

  • H. Hüffer, F. Luckwaldt, Der Frieden von Campoformio, 1907
  • HbSG, 774
  • M. Jorio, Der Untergang des Fürstbistums Basel (1792-1815), 1982, 120-124