de fr it

EdwinStopper

14.8.1912 Töss (oggi com. Winterthur), 17.2.1988 Zurigo, catt., di Winterthur. Figlio di Edwin, maestro carraio, e di Agnes Bodenmüller. Celibe. Dopo un apprendistato commerciale nell'ambito dell'esportazione di formaggi, fu attivo per diversi anni nel commercio di esportazione e presso l'Unione di banche sviz. Studiò economia politica a San Gallo, Londra, Parigi e Ginevra, dove conseguì il dottorato (1943). Quale collaboratore della divisione fed. del commercio (1939-45) si occupò dell'approvvigionamento economico del Paese e di trovare mercati di sbocco per le merci sviz. Fu segr. del Vorort dell'Unione sviz. del commercio e dell'industria (1945-52) e sostituto direttore finanziario della Nestlé-Alimentana SA (1952-54). Delegato del Consiglio fed. per gli accordi commerciali (1954-60), spec. nella penisola iberica e nell'America latina, con il rango di ministro, diresse l'amministrazione fed. delle finanze (1960-61). Quale direttore della divisione del commercio (1961-66, con il titolo di ambasciatore) partecipò alla preparazione dei negoziati per l'associazione e degli accordi di libero scambio con la CEE. Guidò la direzione generale della BNS (1966-74) durante un periodo turbolento, in cui crebbe considerevolmente il coinvolgimento della piazza finanziaria sviz. nelle transazioni finanziarie intern. e crollò il sistema monetario mondiale (1971). Fece parte dei consigli di amministrazione della Gebrüder Sulzer AG (1974-1985) e della Banca Leu (1976-1984, pres. dal 1977). Nel 1974 l'Univ. di Basilea gli conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Notenbank und Wirtschaft, a cura di E. Kilgus, 1974
  • NZZ, 14.8.1972; 30.4.1974; 22.2.1988
  • Persönlichkeiten Europas, Schweiz, 1974
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 14.8.1912 ✝︎ 17.2.1988