de fr it

MinaAudemars

17.1.1883 Ginevra, 11.3.1971 Ginevra, rif., di Le Chenit. Figlia di Adrien, orologiaio, e di Lucy Amélie Meylan. Nubile. Maestra d'asilo a Ginevra. Fu collaboratrice di Edouard Claparède, che le affidò l'incarico di fondare e dirigere una scuola sperimentale, la Maison des Petits dell'Ist. Jean-Jacques Rousseau di Ginevra (1913). Ispirandosi a una pedagogia innovatrice, applicò metodi che stimolavano le capacità di apprendimento del bambino attraverso la scoperta. Si occupò inoltre della formazione delle educatrici dell'infanzia e ideò giochi educativi.

Riferimenti bibliografici

  • in collaborazione con L. Lafendel, Dessin pour les petits, 1913
  • La Maison des Petits, 1923
  • Fondo Audemars e Lafendel presso Archivio Ist. Jean-Jacques Rousseau, Ginevra
  • G. Duparc, Par l'action à la pensée, s.d.
  • AA. VV. (a cura di), "Une école où les enfants veulent ce qu'ils font", 1996
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Lina Audemars (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 17.1.1883 ✝︎ 11.3.1971

Suggerimento di citazione

Berlinger Konqui, Marianne: "Audemars, Mina", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 26.10.2001(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009001/2001-10-26/, consultato il 16.04.2021.