de fr it

JosephineStadlin

19.3.1806 Zugo, 26.6.1875 Zurigo, catt., di Zugo. Figlia di Franz Karl (->). Sorella di Franz Karl (->). (1858) Ulrich Zehnder. Seguì lezioni private e una formazione come biancherista e sarta. Nella casa dei genitori, di orientamento liberale, creò una scuola privata di sartoria, poi trasformata in un ist. privato. Nel 1831-34 si perfezionò con Rosette Niederer-Kasthofer a Yverdon, secondo il metodo di Johann Heinrich Pestalozzi. Insegnante unica alla scuola femminile di Aarau (1834), fondò la scuola magistrale femminile di Olsberg (1839, trasferita a Zurigo nel 1841), l'Ass. delle educatrici sviz. (1843) e Die Erzieherin. Eine Zeitschrift für weibliche Erziehung (1845-50), il primo periodico pedagogico destinato alle insegnanti. Responsabile di un ist. magistrale femminile sviz. a Zurigo (1847-50), tenne conferenze, fu autrice di pubblicazioni su temi pedagogici e psicologici e si impegnò a favore dell'istruzione femminile.

Riferimenti bibliografici

  • H.-U. Grunder, Wir fordern alles, 1988
  • S. Omlin, «"Wohlan denn, meine Schwestern!" - Frauenrollen und Mädchenbildung», in Der Kanton Zug zwischen 1798 und 1850, 1, 1998, 150-163
  • E. Joris, Liberal und eigensinnig, 2011
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Josephine Zehnder (nome da coniugata)
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 19.3.1806 ✝︎ 26.6.1875

Suggerimento di citazione

Grunder, Hans-Ulrich: "Stadlin, Josephine", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.02.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009077/2012-02-24/, consultato il 04.12.2020.