de fr it

HansZbinden

26.8.1893 Berna, 9.5.1971 Berna, senza confessione, di Guggisberg e Berna. Figlio di Maria Joseph Marcel e di Marie Pauline Daguet. 1) (1936) Marina Segantini, figlia di Mario Leopoldo, pittore, abiatica di Giovanni Segantini; 2) (1962) Anna Stülz, figlia di Joseph. Studiò diritto e in seguito storia all'Univ. di Berna (1912-17) e all'Univ. di Zurigo (dal 1917), conseguendo il dottorato a Berna (1919). Compì numerosi soggiorni all'estero e, dal 1934 al 1959, diresse la casa editrice d'arte Iris. Fu incaricato di corsi di sociologia e critica della cultura (1950) e professore onorario (1955) all'Univ. di Berna. Presiedette la Soc. sviz. degli scrittori (1953-67) e fu in corrispondenza con numerosi intellettuali. Sociologo della cultura, editore e scrittore, autore tra l'altro di Die Moralkrise des Abendlandes (1940), Die Automation als menschliches Problem (1957) e Der bedrohte Mensch (1959), influenzò significativamente il riorientamento intellettuale e culturale del secondo dopoguerra.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ASL
  • Schweizer Biographisches Archiv, 6, 1958, 125
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF

Suggerimento di citazione

Leimgruber, Yvonne: "Zbinden, Hans", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.02.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009092/2013-02-11/, consultato il 25.11.2020.