de fr it

WernerZuberbühler

7.3.1872 Herisau, 4.5.1942 Locarno, rif., di Herisau. Figlio di Johannes, insegnante, e di Katharina Barbara Fitze. (1906) Helena Frei, vedova di Wilhelm, figlia di Anton August Lansel. Frequentò le scuole magistrali a Rorschach (1888) e Küsnacht (ZH, 1889). Insegnò a Zurigo (1890-95). Nel 1893 intraprese studi acc. che concluse con il dottorato in lettere. Verso il 1900 frequentò con Wilhelm Frei la scuola nuova Abbotsholme di Cecil Reddie a Uttoxeter (Staffordshire, Inghilterra), poi lavorò nella scuola nuova di Haubinda (Turingia) presso Hermann Lietz (1901-02). Nel 1902 aprì con Frei la scuola nuova di Glarisegg, che diresse dal 1904 al 1936. I due fondatori aspiravano a un'educazione naturale e completa, finalizzata all'equilibrio tra corpo, spirito e anima. Fece parte del movimento per la temperanza Libertas e della loggia dei Buoni Templari di Steckborn.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo, Archivio della scuola nuova Glarisegg (1902-80), presso StATG
  • C. J. Burckhardt, Begegnungen, 1958, 29-54
  • Thurgauer Zeitung, 8.3.1972
  • C. J. Burckhardt, Memorabilien, 1977, 313-318
  • H.-U. Grunder, Das schweizerische Landerziehungsheim zu Beginn des 20. Jahrhunderts, 1987, spec. 51-67
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.3.1872 ✝︎ 4.5.1942

Suggerimento di citazione

Trösch, Erich: "Zuberbühler, Werner", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.01.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009095/2013-01-23/, consultato il 31.10.2020.