de fr it

VinicioBeretta

3.4.1920 Lugano, 2.4.1972 Lugano, di Lugano. Figlio di Giuseppe, tipografo e giornalista. 1) Jolanda Coderey; 2) Graziella Balestra; 3) Farida Solimovna. Dopo le scuole dell'obbligo compì un tirocinio di tipografo. Autodidatta, da impaginatore di giornali locali divenne ben presto redattore e critico cinematografico. La sua attività professionale si svolse spec. alla Radio della Svizzera it. dove, per un trentennio, alternò la cura di rubriche culturali a servizi di attualità nei campi più disparati. Tra i creatori del Festival intern. del film di Locarno (1946), di cui fu segr. (1953-59) e direttore (1960-66), fondò l'ass. dei giornalisti sportivi ticinesi. Dal 1960 fu pres. e quindi segr. generale della FIPRESCI, la federazione intern. dei critici cinematografici.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Cineteca italiana, Milano
  • N. Franzoni, «V. Beretta», in Cat. Festival internazionale del film di Locarno, 1972, 10
  • D. Ambrosioni, Locarno città del cinema, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.4.1920 ✝︎ 2.4.1972