de fr it

FreddyLandry

10.8.1930 Les Verrières, 6.11.2019, riformato, di Les Verrières. Figlio di Fernand-Alfred Landry, commerciante, e di Madelaine nata Senn. 1) (1953) Micheline Françoise Yvonne Béguin, disegnatrice edile, giornalista e produttrice cinematografica; 2) (1991) Michèle Anne Othenin-Girard, nata Pauli, insegnante. Dopo il liceo (1946-1949), studiò matematica a Neuchâtel (1950-1956), dove divenne docente di matematica alla scuola di commercio (1953-1995) e al liceo cantonale (dal 1961). Giornalista indipendente dal 1959, ha redatto principalmente recensioni cinematografiche e televisive per la stampa neocastellana. Si è impegnato in varie funzioni per il cinema svizzero, ad esempio nell'ambito del Festival internazionale del film di Locarno (1962-1968 e 1977-1978, cinema e gioventù e giuria dei giovani), quale direttore delle settimane di studio cinematografiche svizzere (1962-1965), membro della commissione dei programmi delle Giornate cinematografiche di Soletta (dal 1965), produttore (dal 1966, Milos-Films SA dal 1969) specialmente di giovani registi francofoni e cofondatore del Centro svizzero del cinema (1970).

Riferimenti bibliografici

  • Landry, Freddy: «Presque cinquante ans de cinéma. Libres propos sur le septième art», in: Junod, Jean-Blaise; Dufay, Jean-Luc et al.: Le cinéma neuchâtelois au fil du temps, 1995, pp. 249-271 (Musée Neuchâtelois, 1995/4).
Completato dalla redazione
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Frédéric-Alfred Landry (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 10.8.1930 ✝︎ 6.11.2019

Suggerimento di citazione

Gautier, Michael: "Landry, Freddy", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 15.02.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009199/2021-02-15/, consultato il 15.05.2021.