de fr it

ValérianSchmidely

1.6.1909 San Pietroburgo, 10.12.1994 Zurigo, rif., di Jouxtens-Mézery, dal 1953 di Zurigo. Figlio di Nicolas Emilievič, amministratore di beni, e di Anna Fedorovna Andreev, telefonista. Abiatico di Louis Emile, pasticciere vodese emigrato in Russia. 1) (1941) Erika Anna Probst; 2) (1977) Eva Weichert. Dopo la scuola di ripresa cinematografica a Leningrado, fece da comparasa nel film di Sergej Michajlovič Ėjzenštejn Ottobre (1927) e fu assistente cameraman (1930-31) di Aleksandr Dovjenko, Grigorij Kosinzev e Leonid Trauberg. Nel 1931 tornò in Svizzera passando per Parigi. Fu cameraman presso la Genossenschaft Filmdienst (1931-34), direttore tecnico dello studio per film d'animazione di Julius Pinschewer (1935-38), entrambi a Berna, poi cameraman e regista della Pro Film di Conrad Arthur Schläpfer a Zurigo (1938-55). A Zurigo e Berna ebbe una propria ditta specializzata nella produzione di film pubblicitari e reportage (1955-72). Fu co-regista dei film My Dream (1939) e Romeo e Giulietta al villaggio (1941).

Riferimenti bibliografici

  • H. Dumont, «Entretien avec Valérien Schmidely», in Travelling, 48, 1976, 23-35
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.6.1909 ✝︎ 10.12.1994

Suggerimento di citazione

Aeppli, Felix: "Schmidely, Valérian", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.10.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009237/2012-10-18/, consultato il 21.10.2020.