de fr it

EmmiBloch

Ritratto di Emmi Bloch. Fotografia, 1915 ca. (Archiv Gosteli-Foundation, Worblaufen).
Ritratto di Emmi Bloch. Fotografia, 1915 ca. (Archiv Gosteli-Foundation, Worblaufen).

24.11.1887 Zurigo, 30.3.1978 Uerikon (com. Stäfa), isr., cittadina ted., dal 1915 di Zurigo. Figlia di Jakob, imprenditore. Nubile. B. crebbe a Zurigo; dopo aver terminato la scuola di commercio e l'apprendistato di sarta di biancheria lavorò nella fabbrica del padre. Nel 1910 conseguì il diploma di assistente sociale per l'infanzia. Fu direttrice del primo centro di assistenza per tubercolotici a Zurigo. Cofondatrice e segr. (1916-30) della Federazione zurighese delle soc. femminili, B. tenne corsi di consulenza professionale per donne e incoraggiò la fondazione di diverse org. professionali. Pres. dell'Ass. zurighese degli operatori sociali (1921-42), nel 1923 prese parte alla realizzazione dell'ufficio centrale per le professioni femminili, della cui commissione di gestione fu membro fino al 1946. Nel 1933 partecipò alla fondazione del gruppo di lavoro Frau und Demokratie. Tra il 1934 e il 1944 fu redattrice dello Schweizer Frauenblatt.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Fondazione Gosteli, Worblaufen
  • NZZ, 8/9.4.1978
  • Schweizer Frauenblatt, n. 5, 1978
  • R. Fierz, Von der Fürsorgerin zur Sozialreformerin, mem. lic, Friburgo, 1996
  • E. Büschi, E. Blochs journalistische Tätigkeit als Auseinandersetzung mit sozialen Problemen, mem. lic. Friburgo, 1997
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.11.1887 ✝︎ 30.3.1978