de fr it

Hitzkirchbaliaggio

Ex baliaggio lucernese, oggi parte del distr. di Hochdorf. Verso il 1386 e dopo il 1395 Lucerna occupò la parte meridionale del baliaggio austriaco di Richensee, nel 1415 la parte settentrionale. Nel 1420 i Gessler rinunciarono ai loro diritti di pegno a nord del baliaggio, compreso nella parrocchia di H., che nel 1425 (in quanto ex possedimento austriaco) fu integrato come baliaggio comune nei Freie Ämter. Il baliaggio di Richensee, sede amministrativa nel periodo dei von Kyburg e degli Asburgo, nel corso del XV e XVI sec. fu denominato baliaggio di H., sede ufficiale del vicebalivo. Fino al XVI sec. il baliaggio amministrava l'alta giustizia (presso Richensee), deteneva un tribunale settimanale (Wochengericht) e un proprio statuto. Influenzati dal commendatore dell'ordine teutonico (Hans Albrecht von Mülinen), nel 1529 i parrocchiani di H. aderirono alla Riforma, ma dopo il 1531 ridivennero catt. soprattutto su pressione di Lucerna, che dal 1533 al 1611 tolse loro il privilegio dell'alfiere. Il baliaggio prese parte alla guerra dei contadini (1653). Nel 1798 fu integrato nel cant. Baden (distr. Sarmenstorf). Nel 1803, in seguito a una permuta con Merenschwand, il baliaggio fu assegnato al cant. Lucerna e integrato nel distr. di Hochdorf. Dopo la Repubblica elvetica fallirono alcuni progetti di fusione tra i piccoli com. della regione (1807 e 1887).

Riferimenti bibliografici

  • StALU
  • FDS AG, II/8
  • E. Achermann, Mein Tal, 1976
  • F. Glauser, J. J. Siegrist, Die Luzerner Pfarreien und Landvogteien, 1977
  • H. Büchler-Mattmann, B. Häfliger, Familien im Hitzkirchertal 1678, 1991