de fr it

EmilieLasserre

3.12.1849 Ginevra, 26.7.1927 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlia di Henri, avvocato, e di Pernette-Elisabeth Lombard. Nubile. Discendente da una fam. benestante, visse di rendita dopo la morte dei genitori. Convinta femminista, legata da profonda amicizia a Emma Pieczynska, fu critica verso il matrimonio. Nel 1891 contribuì alla fondazione dell'Unione delle donne di Ginevra, una delle prime org. femminili progressiste, di cui divenne vicepres. (1891-94) e pres. (1894-98). Attiva ancora per alcuni anni in seno al comitato direttivo, si dimise in seguito per ragioni di salute. Fu una pianista di talento e una compositrice di Lieder.

Riferimenti bibliografici

  • La Mouvement féministe, 9.9.1927
  • C. Lasserre, Chronique de la famille Lasserre du Rouergue puis de Genève (1599-1989), 1989, 183-185
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 3.12.1849 ✝︎ 26.7.1927

Suggerimento di citazione

Ludi, Regula: "Lasserre, Emilie", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 23.11.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009347/2007-11-23/, consultato il 02.03.2021.