de fr it

IsabellMahrer

1.7.1917 Basilea, 6.5.2013 Rheinfelden, cattolico-cristiana, di Möhlin. Figlia di Otto Mahrer, notaio, e di Wilhelmine nata Disler. Nubile. Cresciuta a Rheinfelden, dopo il liceo femminile a Basilea studiò diritto a Parigi e Basilea e germanistica e musicologia a Zurigo. Frequentò poi la scuola d'arte drammatica, esibendosi in seguito come attrice (1940-1949). Nel 1951 conseguì il diploma alla scuola sociale femminile di Zurigo e riprese poi gli studi di diritto a Basilea (1956-1961), conseguendo il dottorato nel 1967. Dal 1951 al 1956 diresse il centro schermografico della Lega antitubercolare femminile argoviese. Dal 1961 lavorò per l'apparato giudiziario del canton Argovia come cancelliera di tribunale, attuaria presso il tribunale del lavoro di Baden e giudice supplente al tribunale cantonale. Fu inoltre membra della Costituente cantonale argoviese (1972-1980). Collaboratrice dell'Associazione svizzera per i diritti della donna e presidentessa centrale dell'Associazione svizzera delle laureate (1981-1983), fece inoltre parte della Commissione federale per le questioni femminili e della sottocommissione per la decima revisione dell'Assicurazione vecchiaia e superstiti (1976-1987).

Riferimenti bibliografici

  • Commissione federale per le questioni femminili (a cura di): Die Sonderschutzvorschriften für weibliche Arbeitnehmer in der Schweiz, 1985 (rapporto).
  • Mahrer, Isabell: Gleicher Lohn für gleichwertige Arbeit, 1985.
  • Staatsarchiv Aargau, Aarau, Nachlass Dr. Isabell Mahrer.
  • Blubacher, Thomas: «Mahrer, Isabell», in: Dizionario teatrale svizzero, vol. 2, 2005, p. 1159.
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Variante/i
Maria Isabelle Mahrer (nome alla nascita)
Isabelle Mahrer
Dati biografici ∗︎ 1.7.1917 ✝︎ 6.5.2013

Suggerimento di citazione

Regula Ludi: "Mahrer, Isabell", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.08.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009350/2021-08-13/, consultato il 18.08.2022.