de fr it

SusannaOrelli-Rinderknecht

Susanna Orelli-Rinderknecht sul francobollo della Pro Juventute della serie 1945-1946 (Museo della comunicazione, Berna) © La Posta Svizzera.
Susanna Orelli-Rinderknecht sul francobollo della Pro Juventute della serie 1945-1946 (Museo della comunicazione, Berna) © La Posta Svizzera. […]

27.12.1845 Oberstrass, 12.1.1939 Zurigo, riformata, di Zurigo. Figlia di Heinrich Rinderknecht, agricoltore, e di Susanna nata Stadelmann. (1881) Johannes Orelli, professore di matematica al Politecnico federale di Zurigo. Cresciuta in una famiglia di contadini benestanti a Oberstrass, Susanna Rinderknecht seguì corsi di economia domestica e compì un soggiorno linguistico nella Svizzera francese. Durante la sua attività in un'associazione di sostegno a malati mentali dimessi da istituti psichiatrici conobbe Auguste Forel ed entrò in contatto con il movimento per la temperanza. Dopo la morte del marito nel 1885 si dedicò dapprima all'assistenza ai poveri, aderì poi alla Croce Blu e si occupò dell'aiuto agli alcolizzati. Nel 1894 promosse la fondazione dell'Associazione femminile zurighese per la temperanza e la salute pubblica (dal 1910 Associazione femminile per esercizi pubblici senza bevande alcoliche), che lo stesso anno, sull'esempio dei caffè inglesi, fondò il primo ristorante senza alcol di Zurigo, a cui seguirono poi diversi altri locali. Per molti anni presidentessa della commissione di gestione dell'associazione femminile, Orelli-Rinderknecht ebbe un ruolo centrale nella pianificazione e nella gestione economica dei locali, contribuendo in misura determinante al loro successo finanziario; contemporaneamente si curò anche del miglioramento delle condizioni di lavoro del personale di servizio femminile. Partecipò inoltre alla creazione della casa del popolo di Zurigo, del cui consiglio di amministrazione fece parte fino al 1922. Insieme alla Società svizzera di utilità pubblica, nel 1918 diede vita alla Fondazione svizzera per la promozione di ritrovi pubblici comunali senza bevande alcoliche. Per la sua attività nel campo della salute pubblica, nel 1919 Susanna Orelli-Rinderknecht fu la prima donna a essere insignita del dottorato honoris causa in medicina dell'Università di Zurigo.

Riferimenti bibliografici

  • Orelli-Rinderknecht, Susanna: Wirtshausreform und Frauenarbeit, 1909.
  • Orelli-Rinderknecht, Susanna: Praktische Wirtshausreform. Das Werk des Zürcher Frauenvereins für alkoholfreie Wirtschaften, 1918.
  • Orelli-Rinderknecht, Susanna: Aus meinem Leben, 1939.
  • Schnyder, Moia: Zwei Pionierinnen der Volksgesundheit. Susanna Orelli-Rinderknecht, 1845-1939; Else Züblin-Spiller, 1881-1948, 1973, pp. 9-50 (Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 26).
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Susanna Orelli (nome da coniugata)
Susanna Rinderknecht (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 27.12.1845 ✝︎ 12.1.1939

Suggerimento di citazione

Regula Ludi: "Orelli-Rinderknecht, Susanna", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.10.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009367/2009-10-27/, consultato il 21.05.2022.