de fr it

HedwigScherrer

11.3.1878 Sulgen, 8.5.1940 Zurigo, catt., di Kirchberg (SG). Figlia di Joseph Anton (->). Nubile. Cresciuta in una fam. colta, il suo talento artistico fu incoraggiato. Frequentò la scuola di disegno presso il Museo dell'industria e delle arti e mestieri di San Gallo (1894) e studiò arte a Monaco di Baviera e Parigi (1897-1900). Dal 1908 lavorò in un proprio atelier sul Montlingerberg come grafica e pittrice di paesaggi e ritratti. Fu vicina al movimento Arts & Crafts. Dopo aver aderito negli anni 1920-30 al movimento per il recupero dei costumi tradizionali, allestì lo spazio dedicato a questi ultimi alla SAFFA del 1928. Nel 1933-34 progettò manifesti pacifisti per l'esposizione Krieg oder Frieden? a San Gallo. Dal 1935 si impegnò nell'aiuto ai rifugiati. La Fondazione Hedwig Scherrer a Montlingen cura la casa-atelier e il suo lascito.

Riferimenti bibliografici

  • H. Scherrer, 1878-1940, cat. mostra San Gallo, 1990 (con elenco delle op.)
  • P. Zünd, H. Scherrer, 2010
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 11.3.1878 ✝︎ 8.5.1940

Suggerimento di citazione

Ludi, Regula: "Scherrer, Hedwig", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 09.08.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009380/2011-08-09/, consultato il 21.10.2020.