de fr it

DoraSchmidt

3.2.1895 Basilea, 6.9.1985 Basilea, rif., di Riehen. Figlia di Paul, professore di teol., e di Elisa Johanna Schröder. Sorella di Franz (->). (1946) Friedrich Grob. Dopo la scuola superiore femminile a Basilea, studiò economia politica, filologia, storia e diritto pubblico a Basilea, Berna e Berlino, conseguendo il dottorato nel 1926. Aggiunta dell'ufficio fed. dell'industria, delle arti e mestieri e del lavoro (1925-41), fu la prima donna a ricoprire un incarico dirigenziale all'interno dell'amministrazione fed. Si impegnò per la protezione delle lavoratrici e dei giovani lavoratori. Diresse il gruppo economia domestica dell'ufficio fed. per l'alimentazione in tempo di guerra (1939-42), fu membro della commissione fed. di controllo dei prezzi (1942-44) e consulente economica dell'Unione di banche sviz. (1942-46). Attiva nel movimento femminista, presiedette il gruppo industria della SAFFA (1928) e nel 1945 fondò a Zurigo il Club delle donne attive professionalmente in posizioni di responsabilità. Fu autrice di numerosi contributi su argomenti economici, femministi e di politica sociale.

Riferimenti bibliografici

  • Racc. biografica presso Fondazione Gosteli, Worblaufen
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Dora Grob (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 3.2.1895 ✝︎ 6.9.1985

Suggerimento di citazione

Ludi, Regula: "Schmidt, Dora", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.09.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009383/2012-09-11/, consultato il 21.10.2020.