de fr it

BlancheAubry

21.2.1921 Les Breuleux, 9.3.1986 Vienna, catt., di La Chaux-des-Breuleux. Figlia di Abel Pierre Louis, orologiaio. Götz von Langheim, attore. Formazione teatrale a Basilea. Ballerina dal 1939, fu cantante (1941-45) e attrice allo Stadttheater di Basilea, poi soprattutto al Theater am Central di Zurigo, al Cabaret Fédéral, al Cabaret Cornichon, alla Komödie Basel e a Vienna (Theater in der Josefstadt e, dal 1959 al 1986, al Burgtheater). Con Leopold Biberti, suo partner artistico, sviluppò un nuovo stile di recitazione per le commedie brillanti; ebbe grande successo recitando in vari musical (tra l'altro quale interprete di Dulcinea ne L'uomo della Mancia, di Mitch Leigh) come donna eccentrica e signora mondana, più tardi anche quale attrice drammatica. Il suo ultimo ruolo importante fu quello di Winnie, nell'opera Giorni felici, di Samuel Beckett. Dal 1940 al 1959 recitò in vari film sviz. Nel 1968 le fu conferita la Medaglia Josef Kainz della città di Vienna; nominata Kammerschauspielerin austriaca nel 1979, nel 1986 fu eletta membro onorario del Burgtheater di Vienna.

Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 21.2.1921 ✝︎ 9.3.1986