de fr it

AugustePilloud

23.11.1883 Friburgo, 5.3.1956 Châtel-Saint-Denis, catt., di Châtel-Saint-Denis. Figlio di Pierre Edouard, funzionario cant., e di Henriette Villard. Dopo il collegio a Friburgo ed Einsiedeln, frequentò il seminario maggiore a Friburgo. Ordinato sacerdote nel 1910, fu vicario a La Chaux-de-Fonds dal 1910 al 1912. Pioniere del movimento cristiano-sociale nella Svizzera franc., fondò diverse ass. operaie affiliate all'Unione dei lavoratori catt., all'epoca insediata a Ginevra. Nel 1913 su incarico del vescovo André-Maurice Bovet, P. trasformò quest'ultima org. in un movimento romando, l'Unione romanda dei lavoratori catt. P. dovette conciliare obiettivi contraddittori, lottare contro le org. socialiste, appoggiando le rivendicazioni operaie. Per il suo sostegno allo sciopero a Chippis, che vide coinvolti 1600 operai nel giugno del 1916, fu definito prete rosso. Costretto per motivi di salute a lasciare l'Unione romanda dei lavoratori catt., divenne direttore delle opere diocesane (1922-27) e cappellano della caserma di Drognens (com. Siviriez, 1927-29). Entrato a far parte dell'ordine dei domenicani (come padre Marie-Vincent) nel 1929, fu professo (1933) e priore del convento di S. Giacinto a Friburgo. Assistente spirituale degli studenti (1932-41) e direttore romando delle congregazioni mariane, fu un predicatore di prestigio.

Riferimenti bibliografici

  • La semaine catholique de la Suisse romande, 85, 1956, 175 sg.
  • C. Simonet, Les débuts du mouvement chrétien-social dans le canton de Fribourg, 1911-1919, mem. lic. Friburgo, 1967
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF