de fr it

JoachimAmmann

28.2.1898 San Gallo, 19.8.1981 Münsterschwarzach (D), catt., di Schänis. Figlio di Moritz, disegnatore. Ottenuta la maturità ad Einsiedeln, nel 1919 entrò come missionario benedettino nell'abbazia di Sankt Ottilien (Baviera); intrapresi gli studi teol. a Monaco di Baviera nel 1920, fu ordinato sacerdote nel 1923. Dal 1923 al 1949 fu missionario in Tanganica (Tanzania), dove divenne primo abate (1932) e vescovo di Ndanda (1933). Studiò lingua e costumi dei Mwera. Convinto sostenitore della cooperazione dei laici e del diritto cristiano, sviluppò scuole, ospedali e giornali, e accettò di praticare il rito di iniziazione per circoncisione. Ritiratosi per malattia, rientrò come dimissionario a Friburgo (1949) e nell'abbazia di Münsterschwarzach (1951). Membro della commissione preparatoria al Concilio Vaticano II, nel 1963 tenne un discorso sulle nunziature.

Riferimenti bibliografici

  • I. Auf der Maur, «Abtbischof J. Ammann OSB 1898-1981», in Studien und Mitteilungen zur Geschichte des Benediktinerordens und seiner Zweige, 93, 1982, 1055-1061
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Alois Ammann (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 28.2.1898 ✝︎ 19.8.1981

Suggerimento di citazione

Auf der Maur, Ivo: "Ammann, Joachim", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.07.2001(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009709/2001-07-10/, consultato il 21.10.2021.