de fr it

Anton MariaAnderledy

3.3.1819 Berisal (com. Ried-Briga), 18.1.1892 Fiesole (I), catt., di Ried (oggi Ried-Briga). Figlio di Anton, buralista postale, e di Genovefa Seiler. Dopo il ginnasio a Briga e il noviziato presso i gesuiti (1838-40), studiò lingue antiche a Briga (1840-42) e insegnò al collegio gesuita di Friburgo (1842-44); compì poi studi di filosofia e teol. a Roma (1844-46) e a Friburgo (1846-47). Dopo l'espulsione dell'ordine dalla Svizzera si rifugiò in Savoia (a Chambéry); in seguito, con molti altri gesuiti si recò negli Stati Uniti. Proseguì gli studi teol. a Saint-Louis; ordinato sacerdote nel 1848, nel 1849-50 fu curato nella parrocchia di Greenbay, sul lago Michigan. Tornato in Europa, completò la sua formazione (il cosiddetto "terzo anno") a Tronchiennes (Belgio). Dopo varie missioni interne in Germania (1851-53) gli vennero affidate mansioni direttive nella provincia gesuita ted.: fu dapprima vicerettore della casa di studi a Colonia (1853-56), poi rettore a Paderborn (1856-59). Nominato padre provinciale (1859-65), fondò il collegio centrale di studi nel convento secolarizzato di Maria-Laach, presso Bonn; in questo collegio, di cui fu anche rettore (1869-70), insegnò teol. morale; diede inoltre un notevole impulso agli studi filosofici, teol., naturalistici e matematici e gettò le basi della futura rivista culturale Stimmen aus Maria-Laach. Dall'aprile del 1870 a Roma, fu assistente dell'anziano generale gesuita Petrus Beckx, di cui divenne in seguito il più importante collaboratore. Nel 1883 la congregazione generale lo elesse vicario generale con diritto di successione; nel 1887 assunse anche formalmente la carica di generale della Compagnia; A. è finora l'unico sviz. assurto a tale funzione. Curò la spiritualità e la disciplina dell'ordine in un periodo caratterizzato da gravi difficoltà, sia in Italia sia nel Reich ted., da dove i gesuiti vennero espulsi nel 1872. Promosse inoltre gli studi umanistici e scientifici e le missioni gesuite d'oltremare.

Riferimenti bibliografici

  • HS, VII, 501
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.3.1819 ✝︎ 18.1.1892