de fr it

Jean-PierreBélet

23.5.1807 Montignez, 26.12.1897 Montignez, catt., di Montignez. Figlio di Charles, agricoltore, e di Faustine Cramatte. Frequentò il collegio e il seminario a Porrentruy. Ordinato sacerdote nel 1830, a Porrentruy fu vicario del decano Jean-Baptiste Bernard Cuttat e insegnante di retorica al collegio. Nel 1834 fu il primo parroco di La Chaux-de-Fonds; ancora a Porrentruy fu professore di teol. e storia ecclesiastica presso il seminario (1835). Con l'abate Jacques Spahr fu redattore dell'Ami de la Justice (1835-36). Per la sua opposizione agli articoli di Baden, fu accusato dalle autorità bernesi di alto tradimento; nel 1836 scontò sette mesi di carcere preventivo e venne inoltre sospeso dalle sue funzioni. Dal 1838 al 1848 fu precettore a Vienna. Cameriere segreto del papa (1842), dovette rinunciare al titolo nel 1850, con l'elezione al Gran Consiglio bernese. Fu cappellano al servizio di Napoli (1852-55) e parroco di Grandfontaine (1855-66). Durante il Kulturkampf si ritirò a Courcelles (F). Nel 1878 fu nuovamente cameriere segreto del papa. Dal 1882 al 1884 fu amministratore della parrocchia di Montignez. Aderì con fervore all'ultramontanismo e sostenne i diritti dei catt. giurassiani. Fu membro dell'Acc. dell'Arcadia di Roma.

Riferimenti bibliografici

  • Mémoires pour servir à l'histoire du Pays de Porrentruy, depuis l'invasion des alliés jusqu'en 1883, 2 voll., 1971-1973
  • E. Folletête, «Rauracia sacra», in Actes SJE, 1933, 106 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 23.5.1807 ✝︎ 26.12.1897