de fr it

Maria BernardaBütler

28.5.1848 Auw, 19.5.1924 Cartagena (Colombia), cattolica, di Auw. Figlia di Heinrich, agricoltore e bottaio. Nel 1867 entrò nel convento cappuccino di Maria Ausiliatrice ad Altstätten. Dopo la professione dei voti nel 1871, fu in un primo tempo insegnante e addetta all'economato, poi sorvegliante (1874), superiora delle novizie nel 1879 e superiora nel 1880. Assieme a sette consorelle partì nel 1888 per l'Ecuador; si stabilì a Chone (diocesi di Portoviejo), dove si occupò della scuola e dell'assistenza ai malati. Nel 1895, a causa di sommovimenti politici, trasferì il centro della sua attività a Cartagena. La comunità crebbe rapidamente e venne riconosciuta dall'autorità vescovile (1912) e da Roma (1938) con il nome di Società delle suore missionarie francescane di Maria Ausiliatrice/Cartagena. Quale superiora generale (fino al 1920) Maria Bernarda Bütler tenne una importante corrispondenza con le numerose filiali della comunità. La poliedrica attività della società a favore di tutti gli strati sociali, nell'assistenza spirituale, in quella sanitaria e ai disabili, nella scuola, nell'istruzione degli adulti e nella costruzione di ospedali, le procurò una vera e propria venerazione popolare anche dopo la sua morte, e l'ossequio delle autorità. Beatificata nel 1995, fu la prima donna svizzera ad essere canonizzata nel 2008.

Riferimenti bibliografici

  • Dizionario degli istituti di perfezione, 1, 1974, 1686-1687
  • E. Eberle, Wer aus der Liebe lebt, 1975
  • B. Mayer, Ein Leben aus dem Glauben, 1979
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Verena Bütler (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 28.5.1848 ✝︎ 19.5.1924

Suggerimento di citazione

Conzemius, Victor: "Bütler, Maria Bernarda", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.01.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009744/2020-01-24/, consultato il 11.05.2021.