de fr it

BernhardChristen

24.7.1837 (Eduard) Andermatt, 11.3.1909 Ingenbohl, catt., di Andermatt. Figlio di Josef Maria Sebastian e di Josefa Carolina Danioth. Dopo la scuola lat. ad Andermatt, nel 1855 entrò nell'ordine dei cappuccini a Lucerna e nel 1860 fu ordinato sacerdote. Lettore di filosofia a Zugo (1863), fu maestro dei novizi a Lucerna (1866), guardiano e predicatore alla cattedrale di Soletta (1874), provinciale dei cappuccini sviz. (1879-82), guardiano a Lugano e custos della provincia ticinese (1883). Dal 1884 al 1908 fu ministro generale dell'ordine dei cappuccini a Roma. In Svizzera, al fine di migliorare la formazione in seno all'ordine, C. fondò a Stans un collegio e aprì a Saint-Maurice lo scolasticato di Saint-François. Salvò inoltre i conventi ticinesi, che rischiavano di essere soppressi per mancanza di forze nuove. Generale dell'ordine, riorganizzò il capitolo, la missione, il programma di studi e le province, revisionò gli statuti, diede grande importanza alla spiritualità, alla ricerca e alla liturgia, e conferì per primo un certo rilievo alla musica liturgica. Considerato un vero e proprio innovatore dell'ordine dei cappuccini, C. fu onorato nel 1908 per i suoi meriti con la nomina ad arcivescovo titolare di Stauropolis.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Archivio della provincia dei cappuccini sviz., Lucerna
  • HS, V/2, 101 sg.
  • C. Schweizer, «Minderbrüder mit Inful und Stab für Bistümer in der Schweiz», in Helvetia Franciscana, 24, 1995, 24
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.7.1837 ✝︎ 11.3.1909