de fr it

Ida HelenaFroelicher-Stehli

19.9.1896 Zurigo, 16.2.1970 Soletta, rif., poi (dal 1921) catt., di Zurigo. Figlia di Robert Stehli, fabbricante tessile, e di Emilie Zweifel. (1921) Viktor Froelicher, di Soletta. Dopo la maturità presso il liceo femminile di Zurigo (1916), si trasferì a New York dove lavorò quale assistente di uno zio, attivo nel commercio di tessuti (1919-21). In seguito si stabilì nel New Jersey con il marito, dottore in chimica, impiegato nell'industria tessile nordamericana. Negli anni della grande depressione si prodigò nell'aiuto ai bisognosi e dopo il 1933 aprì la sua casa ai profughi dalla Germania e dall'Austria. Sollecitò il sostegno del cardinale di Monaco Michael von Faulhaber e del vescovo di Basilea Franz von Streng a favore dei perseguitati per motivi politici e razziali. Nel 1937 fondò la rivista Crusade for a more fruitful preaching of the Word of God; pubblicò inoltre il settimanale Voices from the pew per una migliore qualità della predicazione catt. negli Stati Uniti. Dal 1945 visse tra la Svizzera e gli Stati Uniti.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo privato Charles Froelicher-Daneo, Lucerna
  • V. Conzemius (a cura di), Schweizer Katholizismus 1933-1945, 20032, 610-612
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Ida Helena Froelicher (nome da coniugata)
Ida Helena Frölicher
Ida Helena Stehli (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 19.9.1896 ✝︎ 16.2.1970