de fr it

AloisGügler

Ritratto del teologo lucernese. Litografia realizzata da Bernhard Eglin nel 1821 (Zentral- und Hochschulbibliothek Luzern, Sondersammlung).
Ritratto del teologo lucernese. Litografia realizzata da Bernhard Eglin nel 1821 (Zentral- und Hochschulbibliothek Luzern, Sondersammlung).

25.8.1782 Udligenswil, 18.2.1827 Lucerna, catt. Figlio di J. Gotthard, agricoltore. Frequentò la scuola a Einsiedeln. Dopo l'invasione franc. (1798), si stabilì temporaneamente a Petershausen presso Costanza e poi soggiornò per studio a Soletta, a Lucerna e a Landshut, dove apprese la teol. con Johann Michael Sailer (1802). Ancor prima di essere ordinato sacerdote (1805), divenne professore di Vecchio e Nuovo Testamento alla scuola superiore di Lucerna, insegnando inoltre teol. pastorale (1806-19). La sua ortodossia fu messa in dubbio, ciò che portò alla sua destituzione per alcuni mesi (1810). Fortemente polemico nei confronti del parroco illuminato Thaddäus Müller, e più tardi con Ignaz Paul Vital Troxler, G. fu coinvolto in numerose controversie pubbliche. Assieme ai suoi colleghi Franz Geiger e Joseph Widmer - con cui costituiva la cosiddetta triade lucernese - diede continuità al movimento di rinnovamento di Sailer, pose la teol. in relazione con la filosofia e con la letteratura del Romanticismo (Johann Wolfgang von Goethe, Ludwig Tieck, August Wilhelm e Friedrich Schlegel) ed esercitò un importante influsso sulla vecchia scuola di Tubinga.

Riferimenti bibliografici

  • Einige Worte über den Geist des Christentums und der Literatur im Verhältnis zu den Thaddäus Müllerschen Schriften, 1810
  • Die heilige Kunst oder die Kunst der Hebräer, 3 parti, 1814-1818
  • Ziffern der Sphinx oder Typen der Zeit, a cura di J. Widmer, 7 parti, 1827-1840
  • P. Kaspar, A. Gügler, 1977
  • N. Wicki, «A. Gügler», in Gegen die Gottvergessenheit, a cura di S. Leimgruber, M. Schoch, 1990, 20-41
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.8.1782 ✝︎ 18.2.1827