de fr it

WilhelmKissling

26.6.1890 Diessenhofen, 22.6.1963 Lucerna, catt., di Diessenhofen. Figlio di Konrad, agricoltore, e di Agnes Wikenhausen. Dopo la scuola dell'abbazia di Einsiedeln, studiò teol. a Lucerna e Friburgo in Brisgovia, conseguendo il dottorato nel 1917. Ordinato sacerdote (1915), dal 1915 al 1922 si dedicò alla cura delle anime ad Arbon e fu amministratore parrocchiale a Steinebrunn, vicario ad Allschwil e assistente pastorale a Lucerna. Segr. della Caritas dal 1922 e fondatore dell'omonima rivista nel 1923, fu il primo direttore della sede centrale di Caritas Svizzera a Lucerna (1925-41). Negli anni 1930-40 si impegnò a favore degli emigrati, dell'aiuto umanitario durante la guerra civile spagnola e del sostegno ai rifugiati in fuga dal nazionalsocialismo. Ricoprì inoltre le cariche di pres. della commissione fed. di assistenza alle vittime della guerra (durante la seconda guerra mondiale) e di pres. centrale dell'Opera Kolping sviz. Promosse la fondazione degli ist. di pedagogia curativa di Lucerna e Friburgo e dell'ist. di rieducazione di Bad Knutwil.

Riferimenti bibliografici

  • Die katholischen Anstalten der Schweiz, 1932
  • Schweizerische Kirchenzeitung, 30, 1963, 417 sg.
  • Vaterland, 25.6.1963
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.6.1890 ✝︎ 22.6.1963
Classificazione
Religione (cattolicesimo)