de fr it

Jean-FrançoisLachat

7.8.1807 Roche-d'Or, 27.10.1875 Delle, catt., di Schelten. Figlio di François, agricoltore, e di Anne-Marie Walser. Fratello di Eugène (->). Dopo il collegio dei gesuiti a Dole e il seminario a Besançon, compì soggiorni di studio a Monaco e Tubinga (1831-33). I contatti con la cerchia attorno a Joseph von Görres e con i suoi simpatizzanti franc. indussero L. a rinunciare al sacerdozio e a dedicarsi all'attività pubblicistica e alla mediazione tra il cattolicesimo ted. e quello franc. Dal 1840/41 fu membro del Gran Consiglio bernese e redattore del giornale L'Helvétie de 1840 (dal 1841 L'Union) a Friburgo, da dove venne espulso nel 1847. Nel 1852 si trasferì a Parigi, dove fu attivo come traduttore ed editore di opere teol. Dal 1864 al 1873 visse con suo fratello a Soletta. Durante il Kulturkampf andò in esilio a Delle.

Riferimenti bibliografici

  • B. Girard, Un pionnier jurassien de la presse catholique: J. F. Lachat, 1807-1875, 1975
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 7.8.1807 ✝︎ 27.10.1875
Classificazione
Religione (cattolicesimo)

Suggerimento di citazione

Conzemius, Victor: "Lachat, Jean-François", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 29.03.2007(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009907/2007-03-29/, consultato il 08.03.2021.