de fr it

UlrichBecher

2.1.1910 Berlino, 15.4.1990 Basilea, cittadino ted. Studiò diritto a Ginevra e Berlino. Dal 1933 visse a Vienna. Esule in Svizzera nel 1938, poi in Brasile e, dal 1944 al 1948, a New York, tornò a Vienna nel 1948. Nel 1954 si stabilì a Basilea. Scrisse racconti (Männer machen Fehler, 1932), romanzi (Murmeljagd, 1969) e lavori teatrali (Der Bockerer, con Peter Preses, rappresentato per la prima volta nel 1948). Nel 1976 gli fu conferito il premio della Fondazione Schiller sviz. Le opere in prosa, improntate a una satira della società contemporanea e caratterizzate da un uso ludico della lingua, sono più apprezzate delle opere teatrali, che furono rappresentate solo raramente. B. fu il più giovane tra gli autori messi al bando dal regime nazista.

Riferimenti bibliografici

  • Exilarchiv der Deutschen Bibliothek, Francoforte sul Meno
  • Fondo presso ASL
  • U. Becher: Vom Unzulänglichen der Wirklichkeit, cat. mostra Berna, 1992
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 2.1.1910 ✝︎ 15.4.1990