de fr it

EugèneMaillat

30.7.1919 Courtedoux, 5.7.1988 Friburgo, catt., di Courtedoux. Figlio di Joseph, agricoltore, e di Maria Jobé. Frequentò la scuola media e il liceo ad Altkirch (Alsazia), Tournus (Borgogna) e Saint-Maurice. Nel 1941 iniziò il noviziato presso la Soc. missionaria dei Padri Bianchi a Maison-Carrée (oggi El Harrach, Algeria). Ordinato sacerdote (1945), divenne missionario in Guinea (1946-48) e superiore della casa di studi dei Padri Bianchi a Friburgo (1948-51). Nel 1952 fu nominato prefetto apostolico di N'Zérékoré (Guinea), poi elevata a diocesi nel 1959. Quale primo vescovo di quest'ultima (consacrato a Porrentruy), promosse, grazie anche ad aiuti di privati sviz., numerose azioni in campo scolastico e sociale. Prese parte al Concilio Vaticano II. Nel 1967 venne espulso dalla Guinea, insieme a tutti i missionari stranieri, a causa del crescente nazionalismo. Nel 1968 assunse compiti all'interno dell'ordine a Friburgo, dove dal 1973 al 1988 diresse l'opera missionaria pontificia Missio.

Riferimenti bibliografici

  • Petit Echo des Missionnaires d'Afrique, 1989, n. 800, 286-291
  • P. Jubin, Il sortit pour semer, 1990
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 30.7.1919 ✝︎ 5.7.1988
Classificazione
Religione (cattolicesimo)

Suggerimento di citazione

Conzemius, Victor: "Maillat, Eugène", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.08.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/009942/2008-08-14/, consultato il 27.11.2020.