de fr it

MaximilianRoesle

8.4.1908 (Alexander) Zurigo, 2.12.1985 Einsiedeln, catt., di Säckingen, dal 1919 di Sulz (oggi com. Laufenburg). Figlio di Alexander, direttore della centrale elettrica di Laufenburg, e di Maria Berta Alphonsina Bösch. Frequentò la scuola del capitolo di Einsiedeln (maturità nel 1928) e studiò psicologia a Lovanio, conseguendo il dottorato nel 1931. Nel 1932 entrò nel convento di Einsiedeln, dove studiò teol.; fu consacrato nel 1936. In seguito fu insegnante alla scuola capitolare e dal 1940 docente di filosofia della scuola di teol. del convento. Cofondatore della Soc. filosofica della Svizzera interna, fu pres. centrale della Soc. filosofica sviz. (1952-55), docente all'Univ. di San Gallo (1956-62) e professore di filosofia all'Univ. di Salisburgo (1962-78). Fra il 1944 e il 1958 pubblicò, in collaborazione con Franz Xaver von Hornstein, la raccolta di testi religiosi Licht vom Licht (in 19 volumi) e con Oscar Cullmann il volume collettaneo in onore di Otto Karrer Begegnung der Christen (1959, seconda edizione nel 1960), opera pionieristica dell'ecumenismo. Curò inoltre l'edizione della traduzione ted. della Philosophia Lovaniensis (1949-55, in quattro volumi).

Riferimenti bibliografici

  • ACon Einsiedeln
  • Meinrads-Raben, 75, 1986, 35-41
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 8.4.1908 ✝︎ 2.12.1985
Classificazione
Religione (cattolicesimo)