de fr it

MelchiorSchlumpf

29.9.1797 Steinhausen, 1.8.1880 Steinhausen, catt., di Steinhausen. Figlio di Adam, agricoltore e veterinario, e di Anna Maria Fähndrich. Studiò teol. a Lucerna, poi a Landshut presso il teologo Johann Michael Sailer. Venne ordinato sacerdote nel 1821. Successivamente fu docente alla scuola superiore di Lucerna e, dal 1831, catecheta e prefetto della chiesa dei gesuiti. Cofondatore dell'Ass. catt. (1831), che intendeva difendere gli interessi ecclesiastici in Svizzera, si adoperò per la fondazione della Schweizerische Kirchenzeitung, di cui fu primo redattore (1832). Durante il dominio liberale nel cant. Lucerna, dopo perquisizioni domiciliari venne processato e condannato e, nel 1835, espulso dal cant. In seguito fu temporaneamente attivo come insegnante al collegio di Svitto, che aveva contribuito a fondare. Nel 1837 fu nominato parroco e decano di Steinhausen, suo com. di origine. Dopo la svolta conservatrice nel cant. Lucerna, venne riabilitato (1840), ma rimase fedele alla sua parrocchia zughese. Fu canonico della diocesi di Basilea (1857), commissario episcopale e camerario segreto del papa. Membro del Consiglio dell'educazione (1851-74), fu una delle personalità più influenti del cant. Partecipò a tutte le fondazioni di orientamento catt. della Svizzera centrale del suo tempo: l'ist. delle suore insegnanti di Menzingen (1844), il convento di Maria Ausiliatrice sul Gubel (1851), l'ist. delle suore benedettine olivetane di Heiligkreuz (1862), la Soc. Piana sviz. (1857) e la Missione interna (1863).

Riferimenti bibliografici

  • Erinnerungen aus meinem Leben, a cura di K. J. Schlumpf, 1897
  • A. Iten, Tugium sacrum, 1, 1952, 352-354
  • H. Bossard-Borner, Im Spannungsfeld von Politik und Religion, 1, 2008, 108 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.9.1797 ✝︎ 1.8.1880
Classificazione
Religione (cattolicesimo)