de fr it

Jean-FrançoisVuarin

10.6.1769 Collonges-sous-Salève, 6.9.1843 Ginevra, catt., originario della Savoia, dal 1816 di Ginevra. Figlio di Jacques, piccolo commerciante, e di Antoinette Compagnon. Dopo il seminario ad Annecy, studiò teol. alla Sorbona e fu ordinato sacerdote nel 1792. Fu missionario a Ginevra, dove contribuì a restaurare la cura delle anime (1802), segr. vescovile a Chambéry, parroco di Ginevra (1806-43), officiale (1817) e vicario generale (non nominato ufficialmente, 1818). Sviluppò un'intensa attività diplomatica, politica e pubblicistica, creando una fitta rete di contatti, con l'obiettivo di ridare al cattolicesimo un ruolo preponderante a Ginevra. Seguì e influenzò i negoziati (1813-16) che portarono all'integrazione di pop. del regno di Sardegna e del Pays de Gex, catt., nel (futuro) cant. Ginevra. Sfruttando le sue relazioni, lottò contro l'incorporazione di Ginevra in una diocesi sviz. e per la (ri)trasformazione della città in una diocesi autonoma. Vegliò da vicino sul rispetto dei diritti dei catt. e cercò di strapparne altri (cimitero, congregazioni, insegnamento), conducendo una guerra di sfinimento contro il governo ginevrino, come testimonia abbondantemente la sua attività pubblicistica.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso BGE
  • F. Fleury, F. Martin, Histoire de M. Vuarin et du rétablissement du catholicisme à Genève, 2 voll., 1861
  • W. Martin, La situation du catholicisme à Genève, 1815-1907, 1909
  • Gatz, Bischöfe 1803, 783 sg.
  • I. Herrmann, Genève entre République et Canton, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.6.1769 ✝︎ 6.9.1843
Classificazione
Religione (cattolicesimo)