de fr it

Louis deWohl

Copertina del suo primo romanzo di successo, 1926 (Zentralbibliothek Zürich).
Copertina del suo primo romanzo di successo, 1926 (Zentralbibliothek Zürich). […]

24.1.1903 (Lajos Theodor Gaspar Adolf W.) Berlino, 2.6.1961 Lucerna, catt., citt. ungherese, più tardi britannico. Figlio di genitori ebrei ungheresi. (1953) Ruth Magdalena Lorch. Dopo la maturità a Berlino, lavorò come scrittore e sceneggiatore presso la Universum Film AG. Il suo primo successo, Der grosse Kampf (1926), che ha come sfondo l'ambiente della boxe, fu seguito da numerosi altri romanzi (intrattenimento, avventura e polizieschi) e da pubblicazioni sull'astrologia, un tema molto presente anche nella sua autobiografia I follow my stars (1937). Emigrato in Inghilterra (1935), W. lavorò per il servizio di informazioni britannico (capitano) e, dal settembre del 1940, diresse l'ufficio di ricerche psicologiche a Londra. Nel 1941 si trasferì negli Stati Uniti. Quale astrologo si attribuì grandi meriti per la riuscita dello sbarco degli Alleati in Normandia. Ancora prima del suo trasferimento a Lucerna, l'editore Otto Walter di Olten pubblicò numerosi suoi testi. Dopo il 1945 W. si dedicò al romanzo storico. I personaggi dei suoi libri erano spesso santi e testimoni della fede. Tradotte in numerose lingue, le opere di W., tra cui diversi bestseller, vennero accolte con favore spec. nelle reti delle Ghilde del libro cristiane. Insignito del dottorato h.c. dell'Univ. di Boston e di riconoscimenti britannici e pontifici, fece parte del PEN Club.

Riferimenti bibliografici

  • F. Jay, «The L. de Wohl I knew», in The traditional Astrologer magazine, 16, 1998, 10-13
  • Deutsche biographische Enzyklopädie, 10, 20082, 714
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 24.1.1903 ✝︎ 2.6.1961
Classificazione
Religione (cattolicesimo)