de fr it

GiacomoGenora

5.2.1656 Leontica, agosto-ottobre 1731 Pollegio, catt., di Leontica. Figlio di Carlo e di Maria De Maria. Nel 1675-76 è attestato a Milano, dove frequentò probabilmente una scuola della dottrina cristiana. Nel 1679 venne ordinato sacerdote; completò la sua modesta formazione presso il seminario della Canonica di Milano. Nel 1685 risulta vicecurato a Quinto; fu poi parroco e notaio apostolico a Osco (1686-1707) e a Pollegio (1707-13). Agli anni di Osco va probabilmente riportata la redazione del Liber hexametrorum, omaggio alla sua valle di origine. L'opera, pubblicata a Milano nel 1692, è una sorta di guida del luogo, una lode della valle di Blenio percorsa paese dopo paese, in esametri lat. L'interesse dell'opera risiede soprattutto nel lessico, e nella scelta che il G. fa a favore del lat. (più naif che maccheronico) per le sue "enumerazioni caotiche" di gusto barocco.

Riferimenti bibliografici

  • Liber hexametrorum sive heroicorum carminum, ed., intr. e commento a cura di L. Orelli, 2005
  • G. Orelli, Svizzera italiana, 1986, 40-42
  • G. Reggi, «Il maccheronico "Liber hexametrorum" del bleniese G. Genora e la sua presenza nelle biblioteche francescane luganesi del '700», in Fogli, 16, 1995, 52-56
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 5.2.1656 ✝︎ agosto-ottobre 1731