de fr it

Placidosanto

all'inizio dell'VIII secolo a Disentis. Menzionato solo in testi liturgici posteriori (XII sec.) e nella Passio Placidi (XIII sec.) come protettore del monaco itinerante franco Sigisberto, probabilmente intenzionato a fondare un convento nella regione Desertina presso Disentis. Placido fu assassinato per ordine di Victor, governatore (praeses) della Rezia, che forse agì secondo un piano politico volto a contrastare l'influsso dei Franchi. Per espiare la propria colpa Victor avrebbe fatto importanti donazioni al monastero di Disentis. Placido fu venerato a Disentis e in tutta la Rezia.

Riferimenti bibliografici

  • I. Müller, Disentiser Klostergeschichte, 1, 1942
  • R. Kaiser, Churrätien im frühen Mittelalter, 1998
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ all'inizio dell'VIII sec.

Suggerimento di citazione

Pfaff, Carl: "Placido (santo)", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.02.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/010196/2010-02-04/, consultato il 09.03.2021.